lingua language

 

 

BARACCA L'EROE DEL CAVALLINO

Una storia semplice e affascinante». Così Enzo Ferrari scrisse del Cavallino rampante, emblema delle sue automobili, sia da corsa sia da gran turismo....
€39,80
€19,90
Escluso spese di spedizione.

Una storia semplice e affascinante». Così Enzo Ferrari scrisse del Cavallino rampante, emblema delle sue automobili, sia da corsa sia da gran turismo. Una storia, ma anche una leggenda, si nascondono dietro quella figurina nera, dipinta sulla fusoliera dei caccia condotti in volo dal più grande aviatore di quel tempo, Francesco Baracca (1888-1918), caduto con il suo Spad sul Montello, dopo avere abbattuto trentaquattro velivoli nemici. Il decimo titolo della fortunata collana «Vite da corsa» ripercorre la breve, intensa e avventurosa esistenza di un protagonista della storia dell’aviazione attraverso pagine di grande forza evocativa, illustrate da rare foto d’epoca, documenti e cimeli.

Specifiche di prodotto
ISBN 978887911443/
Tipo Copertina Rilegato
Numero Pagine 152
Formato cm. 25x25
Foto 175 foto COL e B/N
Anno di Pubblicazione 2008
Testo Italiano
Autore De Agostini Cesare
Hanno acquistato anche

LA SAGA DEI MARZOTTO

La vicenda dei fratelli Marzotto, figli dell’industriale laniero conte Gaetano, è unica nella storia dell’automobilismo. Quattro fratelli – Vittorio, Umberto, Giannino e Paolo – tra la fine degli anni Quaranta e laprima metà degli anni Cinquanta gareggiarono alla guida delle prime Ferrari sport, ottenendo risultati di assoluto rilievo. Vittorio vinse il Giro di Sicilia del 1951 e il G.P. di Monaco del 1952. Giannino s’impose in due Mille Miglia, quella del 1950 (aveva appena 22 anni) e del 1953. Umberto si fece luce in parecchie gare stradali e in salita. Paolo, fra l’altro, fu tra i protagonisti di sei Mille Miglia, ottenendo, in quella del 1955, il record da Brescia a Verona a 198 di media. Alla Coppa delle Dolomiti del 1952, la prestazione dei quattro fratelli fu un record rimasto imbattuto: si classificarono primo, secondo, quinto e settimo assoluti, monopolizzando i primi quattro posti della categoria sport, classe oltre 1100. Sia a Giannino sia a Paolo, Enzo Ferrari riconobbe doti di veri campioni e diede loro la possibilità di correre ufficialmente per la propria squadra. Ora, per la prima volta, hanno raccontato la loro storia, piena di episodi curiosi, imprevedibili, sempre caratterizzati da una freschezza e da una verve davvero insolite. Con in più l’antagonismo tra Giannino e Paolo che continua ancora, dopo più di mezzo secolo.
€50,00

REGAZZONI E' SEMPRE QUESTIONE DI CUORE

Clay Regazzoni, un campione del volante e di popolarità, un ‘guascone’ nel mondo dei Gran Premi, dove fu protagonista per sette anni alla guida di una Ferrari, ma anche un uomo che il 30 marzo 1980, perse l’uso delle gambe in un gravissimo incidente a Long Beach. Il libro ripercorre e ripropone una vita straordinaria, trascorsa per quasi vent’anni sui bolidi da trecento all’ora e per ventisei su una sedia a rotelle. Ma anche in tali condizioni, al volante di vetture adattate alla guida manuale, Clay continuò incredibilmente a essere un personaggio del mondo delle competizioni: dalle brevi gare in circuito, alle corse per auto storiche, ai grandi raid come la Parigi-Dakar. La sua vicenda avventurosa viene fatta rivivere con intensità di accenti da Cesare De Agostini, che firma il tredicesimo titolo della collana Vite da corsa. Di Gianni Cancellieri sono il progetto e la cura dell’opera, integrata da vaste appendici e illustrata da oltre 300 immagini, molte delle quali inedite o rare.
€50,00 €42,50

ALI/WINGS. Progettazione e applicazione su auto da corsa

Dopo la rivoluzione dei profili alari sulle auto da corsa a partire dal 1966 (1968 per la Formula 1) e dopo la comparsa dell’effetto-suolo nel 1977, in macchine definite “vetture ad ala” o “wing-cars”, l’aerodinamica ha assunto ruoli di primissimo ordine sulle piste, passando dal tradizionale studio della resistenza all’avanzamento, allo sfruttamento delle deportanze, in modo da aumentare la velocità di percorrenza delle curve di questi veicoli.
€50,00 €25,00

BANDINI LA SPERANZA D'ITALIA

Prefazione dell’ingegner Mauro Forghieri.
Lorenzo Bandini, un uomo che da semplice meccanico, nel volgere di pochi anni seppe risalire la scala che conduce all’Olimpo della Formula 1 e delle potentissime Sport con cui si correvano le prove mondiali: Targa Florio, Le Mans, Daytona, Monza. Enzo Ferrari lo aveva voluto nella sua squadra puntando su di lui dopo il «divorzio» da Surtees per conquistare il titolo iridato. Nel 1966 solo la sfortuna gli impedì di raggiungere il prestigioso traguardo. Quando, il 10 maggio 1967, morì dopo un drammatico incidente a Monte Carlo, fu rimpianto da tutti gli sportivi che vedevano in lui il continuatore della grande scuola italiana. Era un uomo semplice, onesto, molto popolare. Cesare De Agostini rievoca la sua toccante vicenda firmando il 15° titolo della collana «Vite da corsa» diretta da Gianni Cancellieri.
€50,00 €42,50

Vieni a trovarci in fiera, risparmia sulle spese di spedizione!