lingua language

 

 

Gilles e Jacques Villeneuve - I MITI DELLA F1 AI RAGGI X (Vol. 7)

Villeneuve, un nome glorioso interpretato in modi diversi da due campioni: Gilles e Jacques hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia della F...
€6,99
Escluso spese di spedizione.

Villeneuve, un nome glorioso interpretato in modi diversi da due campioni: Gilles e Jacques hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia della F. 1. Il padre è diventato una leggenda per le imprese impossibili al volante della Ferrari, quando cercava il limite senza alcun sprezzo del pericolo e il minimo rispetto per le leggi della fi sica: la tragedia di Zolder nel 1982 ha troncato una breve carriera che meritava altri successi. E allora è toccato al fi glio Jacques completare il percorso della dinastia: guidando la Williams nel 1987 ha scolpito il prestigioso cognome nell’albo d’oro del mondiale piloti, maturando poi anche la riconciliazione col papà che lo ha spinto ad onorare Gilles guidando la sua 312 T4 a Fiorano.

Collana/Serie completa di 25 volumi indivisibili: Euro 49,00 invece di Euro 174,75

Specifiche di prodotto
Tipo Copertina Brossura
Numero Pagine 98
Formato cm. 21x14
Foto COL e B/N
Testo Italiano
Autore Ianieri Paolo
Hanno acquistato anche

Ayrton Senna - I MITI DELLA F1 AI RAGGI X (Vol. 1)

Un racconto emozionante della sua vita sportiva e privata, oltre ad una sezione tecnica di grandissimo valore, arricchita dai disegni di Giorgio Piola e dall’intervento di Zanardi. Senna per molti è stato il più grande campione della Formula 1. Il brasiliano ha conquistato tre titoli iridati ma ne avrebbe potuti collezionare molti altri se non fosse stato vittima del tragico incidente del GP di San Marino del 1994 con la Williams FW16-Renault che ha segnato la fine di un’era. In pista era considerato un duro ma nella vita sapeva essere molto generoso. Era adorato dai tecnici per la sua capacità di trasferire in modo semplice informazioni complicate. Magic è stato un uomo carismatico, mai banale spesso tormentato.
€6,99

Niki Lauda - I MITI DELLA F1 AI RAGGI X (Vol. 5)

Ha vinto tre titoli mondiali, ma ne avrebbe potuti cogliere di più se la sua esistenza non fosse stata condizionata dal rogo della Ferrari 312T al Gp di Germania del 1976: Niki Lauda, anche se sul volto porta le stimmate del fuoco, è un uomo che ha vissuto tante esistenze: campione di F.1, pilota d’aerei, imprenditore, team manager. Intelligente e irrequieto, l’austriaco aveva fatto sognare i tifosi del Cavallino vincendo i titoli mondiali piloti 1975 e 1977. Poi la rottura con il Commendatore e il passaggio alla Brabham. Quindi il repentino ritiro e il ritorno condito dal terzo alloro nel 1984 con la McLaren. Adesso è stato l’artefice del passaggio di Lewis Hamilton alla Mercedes, dove è stato chiamato come consulente della Stella a tre punte per iniziare un nuovo capitolo.
€6,99

Alberto Ascari - I MITI DELLA F1 AI RAGGI X (Vol. 9)

È riconosciuto come il più grande campione dell’automobilismo che l’Italia abbia avuto nel dopoguerra: Alberto Ascari è stato l’ultimo pilota italiano ad aver vinto un campionato mondiale piloti. Il milanese in carriera ha centrato due titoli iridati con la Ferrari, ma ne avrebbe certamente conquistati altri se la sua vita non fosse stata troncata dal misterioso incidente all’autodromo di Monza nel 1955 durante un test a cui non avrebbe dovuto partecipare, dopo il drammatico volo in mare con la Lancia D50 durante il Gp di Monaco. Figlio d’arte, il milanese era schivo, molto superstizioso e legato alla famiglia: gli avversari lo consideravano imbattibile quando scattava in testa dalla pole position.

OFFERTA SPECIALE 5 volumi diversi della serie o dello stesso titolo: Euro 23,90 invece di Euro 34,95

Collana/Serie completa di 80 volumi indivisibili: Euro 159,00 invece di Euro 479,20!
€6,99

Michele Alboreto - I MITI DELLA F1 AI RAGGI X (Vol. 10)

Il pilota milanese ha avuto una rapida ascesa con la Tyrrell quando era un giovanissimo, meritandosi la chiamata di Enzo Ferrari con due successi straordinari a Las Vegas e Detroit. Poi Alboreto ha accarezzato il sogno mondiale nel 1985: era in testa alla classifica iridata fino a metà stagione, quando si è dovuto arrendere alla 1556/85 troppo poco affidabile. Quella è stata la svolta di una carriera che non si è chiusa con i 5 successi in F.1. Le corse erano la sua vita, la sua passione. È morto al Lausitzring mentre nei test con l’Audi inseguiva il secondo successo alla 24 Ore di Le Mans, dopo la bella affermazione con la Porsche privata nel 1997.
€6,99

Vieni a trovarci in fiera, risparmia sulle spese di spedizione!