lingua language

 

 

IL GIRO AUTOMOBILISTICO DI SICILIA

Questo libro, con vibranti cronache di ogni edizione, fa rivivere un’indimenticabile epopea dell’automobilismo sportivo: quel Giro Automobilistico di ...
€39,00
Escluso spese di spedizione.

Questo libro, con vibranti cronache di ogni edizione, fa rivivere un’indimenticabile epopea dell’automobilismo sportivo: quel Giro Automobilistico di Sicilia che faceva alzare nel cuore della notte milioni di siciliani, grandi e piccini, per assistere al passaggio di leggendari piloti alla guida di bolidi che attraversavano i loro territori ricchi di storia e bellezza.

Quando si parla del Giro di Sicilia si rischia, spesso, di incorrere in uno dei più frequenti luoghi comuni della storia delle corse automobilistiche del secolo scorso, quello di ritenerla come la sorella minore, meno fortunata e molto meno longeva della Targa Florio. In realtà le cose non stanno così. Solo apparentemente si tratta di due eventi scindibili a priori e, se a metafora si deve ricorrere, molto meglio sarebbe frequentare quella del ramo che si sfiocca dal tronco per crescere da solo, perché il ceppo originario è comune. 

Il Giro di Sicilia era la Targa Florio. Nel 1912 quando si corse per la prima volta valeva per quel premio che non si disputava più sulle Madonie. Lo stesso Vincenzo Florio ne inventò e ne propose al mondo la formula muovendo da ragioni che non potevano più essere rimandate. Poi la guerra, prima, e difficoltà organizzative serie dopo, ne condizionarono lo sviluppo come evento autonomo ma nulla tolsero ad un fascino unico e tutto suo che servì, prima di tutto, alla stessa Targa Florio. Se abbiamo potuto godere negli anni Sessanta e Settanta delle memorabili edizioni con il meglio dell’automobilismo internazionale in lizza per il titolo iridato sulle Madonie, questo si deve ad uno sparuto gruppo di nobiluomini siciliani che, riunitisi sotto la comune passione, alla fine del secondo conflitto mondiale, rilanciarono la corsa di Florio proprio con la formula del Giro di Sicilia, dando il via, finalmente nel 1948, ad una serie di dieci ininterrotte edizioni capaci di richiamare partecipazioni qualificate ed entusiasmante spettacolo come poche altre manifestazioni motoristiche in Italia. Anche sulla longevità ci sarebbe qualcosa da dire. 

Di certo 17 edizioni del Giro di Sicilia non costituiscono cifra considerevole, ma, se pensiamo che la prima si corse nel 1912, dovremmo chiederci: quante sono le coeve corse internazionali che oggi sopravvivono? Nel 1912 solo la 500 Miglia di Indianapolis (si parva licet componere magnis) esisteva già (e solo da un anno)... il GP di Francia e poco altro, e in quel poco c’erano le varie corse di Florio. Bisognerebbe forse, come primo obiettivo di conoscenza specifica destinata alla divulgazione, ricondurre il fenomeno del Giro Automobilistico di Sicilia alle sue reali dimensioni nel panorama sportivo dell’epoca, ricostruire il suo concreto valore tecnico, sociale e culturale che per anni ha rappresentato un riferimento per decine di manifestazioni che altrove lo presero a modello. E ricordare che il fattore umano, fortemente caratterizzante della grandi corse di Sicilia nel cuore del secolo scorso, trova mirabili esempi di azione nelle partecipazioni di pubblico e piloti accomunati dalla passione, nel reciproco aiuto che erano in grado di fornirsi, nella grande inventiva di costruttori/preparatori poco più che artigianali (non solo locali) che trovavano nel Giro di Sicilia terreno fertile per le loro espressioni d’ingegno, nello straordinario impegno sportivo di alcuni piloti che devono proprio alle imprese compiute al Giro buona parte della loro celebrata grandezza. 

Ecco: questo è l’obiettivo che il presente libro vuol perseguire. Definire gli esatti valori nel giusto contesto di un evento sportivo a volte mal ricordato, nel rispetto dei livelli d’importanza dell’epoca e senza enfasi alcuna.

 

Specifiche di prodotto
Anno di Pubblicazione 2019
Testo Italiano
Tipo Copertina Rilegato
Numero Pagine 218
Foto centinaia COL e B/N
Formato cm.22x28
ISBN 978887676731
Autore Requirez Salvatore
Hanno acquistato anche

ALEX ZANARDI ....PERO', ZANARDI DA CASTEL MAGGIORE

La verità è che si ride parecchio. Ci si emoziona. E si corre. C’è di tutto, nella storia di Alex Zanardi. L’infanzia a Castel Maggiore. I primi passi sui kart: padre e figlio alla scoperta di un mondo sconosciuto, con personaggi improbabili a fare da contorno. Poi le vittorie iniziali e la lunga scalata fino alla F.1. Gli anni nei GP, con un team prestigioso ma in declino come la Lotus, e la fine delle illusioni. Il salto in America, da emigrante del volante, alla ricerca di un futuro. L’incontro con un uomo che ha creduto in lui e gli ha cambiato la vita. L’amore, la moglie, il figlio e gli amici. E poi ancora le macchine, con un’altra parentesi amara in F.1 e di nuovo il ritorno negli Stati Uniti. Fino all’incidente del Lausitzring, in cui ha perso le gambe e ha rischiato di morire. Proprio lì, arriva la vittoria più grande. Un recupero straordinario, la voglia di reagire e tornare a una vita normale. Tutto a trecento all’ora, che è poi il modo in cui Zanardi ha attraversato le prove del destino. Una vita intensa e spesso difficile, ma ricca anche di scherzi e battute in dialetto bolognese. La storia di un uomo che non ha mai mollato. Alla fine, una storia meravigliosa.
€8,90

MOTOCICLISMO RACCONTA LA STORIA DELL'APRILIA Ed. rilegata/Hardbound ed.

La storia dell’Aprilia raccontata attraverso modelli da strada, fuoristrada e da gara, tecnica, design, progettisti, piloti, competizioni, viaggi, turismo e pubblicità nelle immagini e nei servizi pubblicati da Motociclismo dal 1967 fino al 1998. Un grande libro per spiegare come un’azienda si sia trasformata da costruttore artigianale ad impresa di livello mondiale.
€20,00 €12,00

THE V6 FERRARIS OF TASMAN CUP 1968-1970

La Tasman Cup è stata una straordinaria fucina di monoposto, motori e piloti per il mondo dei Gran Premi degli anni Sessanta. Un campionato ricco anche economicamente che attirò sulle proprie piste i piloti più famosi e i team più importanti della Formula 1 dell’epoca. Il volume, per la prima volta nella storia dell’editoria automobilistica, ripercorre la partecipazione della Ferrari alla Tasman Cup dal 1968 al 1970, in una esclusiva e prestigiosa chiave di lettura fotografica.
€110,00 €29,00

ALFA ROMEO GTA. LEGGERA e VINCENTE

Nata a metà degli anni Sessanta, l’Alfa Romeo Giulia GT raccolse con successo l’importante eredità della Giulietta Sprint. Fin dalla sua presentazione, i vertici della Casa di Arese pensarono anche ad una versione adatta per le corse, che potesse rinverdire i gloriosi fasti del passato.Nacque così la GTA (dove A stava per "Alleggerita"), un’automobile che si trasformò subito nella vettura da battere, capace di dettare legge in tutti i circuiti del mondo e di vincere, in veste ufficiale o privata, tutto quanto c’era da vincere sino alla metà degli anni Settanta.Quell’affascinante e irripetibile storia è raccontata da Maurizio Tabucchi, fra i massimi conoscitori delle vicende del Biscione che, attraverso un testo puntuale e rigoroso, ricostruisce la storia tecnica e sportiva di quell’indimenticabile Alfa Romeo. A corredo del volume sono preziose e inedite immagini d’archivio.
€60,00 €51,00

Vieni a trovarci in fiera, risparmia sulle spese di spedizione!