lingua language

 

 

MOTO BOLOGNESI DEGLI ANNI '20 / BOLOGNA MOTORCYCLES OF THE '20S

Frutto di una stretta collaborazione con il Museo del Patrimonio Industriale del Comune di Bologna, è il primo di una serie di volumi che ripercorrera...
€29,80
€25,33
Escluso spese di spedizione.

Frutto di una stretta collaborazione con il Museo del Patrimonio Industriale del Comune di Bologna, è il primo di una serie di volumi che ripercorreranno la storia di una industria motociclistica dinamica e moderna come quella dell’area bolognese, terra di motori per eccellenza. Questo primo titolo sull’industria locale delle due ruote negli anni Venti amplia ed approfondisce i temi percorsi nell’omonima mostra, svoltasi presso il Museo nel 2004 con successo di pubblico. Ecco che lo storico e il collezionista più puri troveranno notizie preziose e immagini rare su marche quali ABRA, Aquila, Beyer, Diana, Augusta-Fiab, Dall’Oglio, De Togni, G.D., M.M., M.B.R., R.A., Villani ed altre. Il testo bilingue (italiano-inglese) è corredato da una ricca iconografia.

Specifiche di prodotto
Tipo Copertina Brossura
Numero Pagine 124
Formato cm. 24x27
Foto a Colori 107
Foto B/N 123
Anno di Pubblicazione 2004
Testo Italiano
Testo Inglese
Autore Campigotto Antonio
Autore Grandi Maura
Autore Ruffini Enrico
Hanno acquistato anche

MOTO BOLOGNESI DEGLI ANNI 1930-'45 / BOLOGNA MOTORCYCLES OF THE YEAR 1930-'45

I difficili momenti in cui le aziende e i piccoli costruttori locali affrontano le ristrettezze del mercato e i vincoli imposti in quegli anni con caparbia vitalità e sorprendente inventiva. Accanto alla produzione di motociclette, è questo il periodo in cui si impongono sul mercato anche gli economici mezzi di trasporto a tre ruote. Le moto, i motocarri e i motori dell’esposizione bolognese, provenienti da collezioni private, vengono presentati nel volume con un particolareggiato servizio fotografico, mentre gli appassionati di storia del motociclismo troveranno notizie preziose ed immagini rare relative a 16 marche, quali Augusta-F.I.A.B., C.M, DEMM-S.A.C.M.E.R.A., F.B, G.D, M.M., Moto Morini ed altre. Il testo è corredato da una ricca iconografia con numerose immagini d’epoca.
€35,00 €29,75

MOTO BOLOGNESI DEL DOPOGUERRA / BOLOGNA POSTWAR MOTORCYCLES

Uscita dalla guerra, l’Italia è impegnata in un grande sforzo di ricostruzione del tessuto sociale, politico ed economico. Uno degli esempi più eclatanti è la motoristica, con la proposta di micromotori da applicare a biciclette o appositi telai. Il loro costo contenuto ne decreta il successo immediato. Anche Bologna è protagonista di questo fenomeno: si affaccia sul mercato la Ducati con il Cucciolo, uno degli artefici della “motorizzazione popolare” del paese. Ma sono ben 49 le Ditte bolognesi attive in quegli anni, in molti casi “meteore” destinate ben presto a scomparire. Tra i costruttori di moto vi sono M.M. e C.M, dal glorioso passato, mentre Moto Morini e F.B-Mondial si affermano a livello sportivo in Italia e all’estero. Altri, come Cimatti, Malaguti, Marzocchi, Testi, Verlicchi, si avviano a conquistare uno spazio importante. Alcuni di questi sono ancora oggi marchi di successo sul mercato mondiale. Il volume propone 50 biografie delle ditte produttrici bolognesi, corredate da più di 300 immagini in gran parte inedite, oltre ad una lunga sezione: “Il collezionismo”, in cui sono fotografate tutte le moto più rappresentative del tempo (complete di schede tecniche).
€35,00 €29,75

MOTO MOLARONI

La storia di una marca di Pesaro che fino ad oggi nessuno aveva raccontato, con decine di fotografie e materiale iconografico. Il volume rappresenta una testimonianza importante nella storia del motociclismo italiano degli anni venti.
€23,00

F.B MONDIAL, FRANCESCO VILLA E TUTTA LA VERITÀ FINO ALLA CHIUSURA 1957-1980

Nunzia Manicardi, Francesco Villa e le Mondial 2 tempi: si conclude con questo quarto volume ricchissimo di scoop, che va dal 1957 al 1980, l’impegnativo lavoro che con tanto successo l’autrice modenese ha dedicato al marchio motociclistico bolognese-milanese. Il libro ha anche il merito di dare la parola direttamente a Francesco Villa, il grande tecnico e progettista modenese grazie al quale la Mondial si riposizionò nel settore per lei nuovo dei 2 tempi (anche per l’ammissione a disco rotante, da Villa introdotta per la prima volta in Italia) e poté mantenere ancora a lungo un ruolo di primo piano sul mercato. Chi non ricorda, per esempio, il Record o il Radial? Preziosa inoltre è l’intervista esclusiva all’a.d. Massimo Boselli (il figlio di Carlo), che racconta per la prima volta tutti gli avvenimenti che portarono alla liquidazione dell’azienda nel 1980 chiarendo finalmente alcune fuorvianti versioni circolate anche in tempi recenti. Ma soprattutto pure questo volume, come i tre precedenti, contiene moltissime testimonianze, fotografie e documenti inediti, sia tecnici che sportivi, che arricchiscono quella che è considerata la più completa ricerca su un marchio italiano.
€20,00

Vieni a trovarci in fiera, risparmia sulle spese di spedizione!